Milano fashion week

Quando si parla di sfilate di moda in Italia, il principale evento è sicuramente la settimana della moda di Milano.
Si svolge due volte all’anno, a febbraio e a settembre, per presentare, rispettivamente, le collezioni d’alta moda per la stagione primavera estate dell’anno successivo e quelle della stagione autunnale ed invernale.

L’evento rientra nella cosiddetta fab four, ovvero i quattro eventi che, a livello mondiale, rappresentano il clou degli eventi mondiali nel settore della moda: New York, Londra, Parigi e Milano.

Sintetizzare cosa siano le sfilate di moda di Milano non è facile. Non si tratta semplicemente di passerelle, modelle e grandi firme. Il mondo del fashion che arriva a Milano, travalica i confini della moda e coinvolge trasversalmente i settori più vitali della società: dal mondo dello spettacolo a quello della politica. Dallo sport all’universo del cibo.

Quest’ultimo ambito in particolare, apparentemente così distante dall’idea che si può avere delle sfilate di moda in Italia, è in realtà uno dei temi che produce tra gli eventi collaterali più importanti della settimana milanese, e si inserisce in quel nuovo concetto ibrido che è la fashion cooking.
Le sfilate della moda in Italia diventano un luogo per vedere e farsi vedere. E le ragioni di questa capacità, di attrarre settori così diversi ma in modo così forte, non sono difficili da comprendere.

Dietro una sfilata di moda in Italia, che è la culla assieme alla Francia dell’alta moda, c’è un mondo fatto di creativi, maestranze qualificate, designer e manager, capace di tenere in piedi uno dei settori più importanti per l’industria mondiale che è appunto quello della moda.

Le sfilate acquistano un valore che supera l’evento in sé, perché produce i suoi effetti rivitalizzanti per un’intera stagione e per quelle successive. È lo stato di salute di un settore industriale che fonda la sua grandezza sull’inestimabile valore immateriale della creatività.
Le sfilate di moda in Italia, di Milano fashion week 2019

Lasciata alle spalle l’edizione dello scorso febbraio, che ha visto sfilare sulle passerelle milanesi le grandi firme della moda internazionale, da quelle intramontabili come Armani, Gucci, Byblos, Bottega Veneta e Moncler, giusto per fare qualche nome che rinfreschi la memoria anche di chi non è un appassionato del genere. A quelle esordienti come Marco Rambaldi o Alexandra Moura.

L’attesa è ora, tutta rivolta a settembre quando, nella settimana tra il 17 e il 23, si svolgerà uno degli eventi più importanti dell’anno, la settimana di Milano Moda donne. Che, sarà preceduta, dalla settimana della moda maschile che si terrà, invece, dal 17 al 23 settembre.

Tutti gli eventi, sfilate di moda comprese, ovviamente, sono organizzati dalla Camera Nazionale della Moda Italiana che riesce a trasformare Milano, con la collaborazione di istituzioni pubbliche e private, aziende e sponsor, in un unico grande hub della moda mondiale. Favorendo il tutto, con l’organizzazione di spazi e contenitori sparsi un po’in tutta la città, dove le sfilate di moda, diventano un eccezionale pass partout culturale per contaminare luoghi, culture e persone nel nome della bellezza e della creatività.